Il mio modo per migliorare la fiducia nelle propri azioni

0
0
0
s2sdefault

L'idea di non riuscire in qualcosa è molto frustrante per un atleta. Una volta mi ricordo di avere avuto davanti un giocatore di basket che non credeva nei propri mezzi, in particolare quando doveva difendere su giocatori molto veloci. Questa convinzione si traduceva in prestazioni non all'altezza che, alla lunga, l'avevano fatto pensare addirittura al ritiro.

 

La fiducia (o confidence) rappresenta quella sensazione personale di essere in grado di poter svolgere un compito come si desidera, di poter raggiungere i propri obiettivi (Perry, 2015). Per migliorarla, di solito, cerco di intraprendere una serie di azioni che aiutino l'atleta (o l'allenatore) a produrre sul campo quanto desiderato.

 

  • Ricerca delle aree da migliorare: possono essere poche o molte, dipende dalle situazioni.
  • Individuazione dei punti focali su cui concentrarsi: non sempre è possibile lavorare su tutto o comunque ci sono aspetti più importanti di altri che vanno affrontati quanto prima.
  • Definizione di obiettivi di miglioramento: delineare una meta e una strada da percorrere è fondamentale per capire come muoversi.
  • Individuazione di strategie idonee: ognuno è diverso e quindi necessita di soluzioni adatte per raggiungere lo scopo. Di solito ci si concentra ad analizzare le proprie conquiste, a capire come imitare altri a noi simili, a motivarsi.
  • Azione e valutazione: si attua il programma e in ogni momento si verifica che le cose stiano andando nella giusta direzione.

 

 

Vuoi maggiori informazioni o prendere un appuntamento? Clicca QUI.

Vuoi sapere su quali altri aspetti lavoro e in che modo? Clicca QUI.

 

 

Categoria: /

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o semplicemente navigando nel sito, come anche cliccando su qualsiasi link in esso contenuto, si accetta l’uso dei cookie.  Per approfondire visualizza l'informativa estesa.