Attenzione e concentrazione

0
0
0
s2smodern
powered by social2s

attenzione conentrazioneMi capita spesso di sentire persone parlare dell'importanza di essere concentrati sul compito che stanno svolgendo, su quanta attenzione sia importante avere per non sbagliare e avere la possibilità di riuscire a raggiungere il proprio scopo. In questi racconti, però, trovo una certa confusione proprio sui significati dei termini concentrazione e attenzione, più che altro perchè molti di noi sono abituati a vederli un po' come dei sinonimi. Ma è così?

 

L'attenzione consiste in un'attivazione dei sensi e della mente verso un determinato oggetto, soggetto o contesto. In pratica si ha quando iniziamo a vedere e/o agire su un qualcosa o con qualcuno in maniera da ricevere volontariamente delle informazioni che poi il nostro cervello elaborerà. Ad esempio, se mentre percorriamo una strada a piedi qualcuno ci chiama per strada, potremmo decidere di fermarci per cercare nelle vicinanze chi ha parlato: in questo caso abbiamo volutamente spostato l'attenzione dal nostro percorso alle persone intorno a noi. Questa attivazione dei sensi può essere superficiale o intensa, breve o prolungata nel tempo (con o senza momenti di intensità), e può rivolgersi anche verso più elementi contemporanemente (es. si guarda una folla, anzichè singole persone alla volta).

La concentrazione, invece, è un'attività che richiede un maggiore sforzo mentale, in quanto implica che si ragioni su quello che si sta facendo; a differenza dell'attenzione, è indirizzata su qualcosa o qualcuno di più specifico (es. una persona con cui parliamo) ed è di durata relativamente breve (proprio per via dell'impegno cognitivo richiesto). Per essere più chiari, con l'attenzione un allenatore può vedere quello che succede in campo, ma può essere attirato da un particolare giocatore (l'attenzione si focalizza) e iniziare a studiare il suo stile di gioco (concentrandosi): questo non vuol dire che altri eventi non possano distrarlo facendogli spostare la sua attenzione, ma solo che in quegli istanti è impegnato su un singolo elemento del contesto. 

Si sente spesso parlare di soggetti che hanno problemi a fornire la giusta attenzione alle cose e la dovuta concentrazione, perchè magari distratti continuamente o nei momenti inopportuni da altro. E' pur vero che, come descritto, le capacità mentali sono tali per cui è difficile riuscire sempre a individuare il giusto target e mettere l'adeguata capacità di analisi su di esso. Per fortuna, preferibilmente con l'apporto di un professionista, l'attenzione e la concentrazione possono essere migliorate attraverso dei training specifici, personalizzati a seconda del contesto in cui servono e della persona che ne fa richiesta. Quindi è possibile che un atleta, che non riesca a spostare la sua attenzione su ciò che è importante e stare concentrato sul compito il tempo necessario, possa migliorare tali capacità ottenendo prestazioni più consone alle sue capacità tecniche e fisiche.

 

 

Vuoi maggiori informazioni o prendere un appuntamento per risolvere un problema che ha a che fare con l'articolo? Clicca QUI.

Vuoi sapere su quali altri aspetti lavoro e in che modo? Clicca QUI.

Categoria: /

Questo sito utilizza i cookie. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o semplicemente navigando nel sito, come anche cliccando su qualsiasi link in esso contenuto, si accetta l’uso dei cookie.  Per approfondire visualizza l'informativa estesa.